La liturìnå - Sito Ratatue

Vai ai contenuti

Menu principale:

La liturìnå

Canzoni La Bià del Tép
“Cif e cif e cif e ciaf”. Sembra quasi di sentire il suono del “trenino” che ha portato e porta a Brescia studenti e lavoratori. Magari il tempo di percorrenza risulta lungo, ma questo mezzo di trasporto conserva ancora il suo fascino.


An Valcamònega ghè ‘l tréno
chèl chè pàrt dè Édol
i là ciàmå amò la liturìna
al pàrt a la matìna
hè tè ghé dè nà dó a Brèhå
và hó la caròhå
hèntet dó e pórta pascènhå
prima o poi tè rieré.

E la liturìna và
cif e cif e cif e ciaf
pàrt dai mùcc và vèrh al làch
cif e cif e cif e ciaf
cif e ciaf

Hó haltàt an hìmå al tréno
chè hè férma a Breno
al pàr chè gàe blocàt al freno
lè piö hvèlt an hòp
la molàt la carbunèla
ma ‘l và mìa a corènte
ogni tàt fa l’incidente
e tè rèhtet a pè.

E la liturìna và
cif e cif e cif e ciaf
pàrt dai mùcc và vèrh al làch
cif e cif e cif e ciaf
cif e ciaf

Hó rüàt an vèrh Marù
ghè nìe pié i turù
hó htàt fermo a ‘na stasciù
hìch minücc e piö
hè partìe ‘n biciclètå
rihparmiàe ‘n quàr d’ùra
hpére de rüà a Brèhå
chè ghè la fó piö.

E la liturìna và
cif e cif e cif e ciaf
pàrt dai mùcc la và ‘n cità
cif e cif e cif e ciaf
cif e ciaf

Hó rüàt cól tréno a Brèhå
mè hènte ‘na hoprèha
hàlte dó dè ónda
ma iè già i òt bòcc
chè mè màncå amò medùra
per rüà ‘n “ufficio”
hó rüàt dó tàrde
chè botép chè gó.

E la liturìna và
cif e cif e cif e ciaf
pàrt la nòt la và ‘n cità
cif e cif e cif e ciaf
cif e cia

Adèh viàge ‘n machinàdå
con Ale Valter e Marco
an hpètå dè dovrà chèl tréno
chè pàha per Bré
chè ‘l ghè mète circa ‘n ùra
per rüà dó a Brèhå
e chè ‘l rìe a lé hèt e mèdå
hènhå trebülà.

E la liturìna và
cif e cif e cif e ciaf
pàrt la nòt la và ‘n cità
cif e cif e cif e ciaf
cif e ciaf

In Vallecamonica c'è un treno
quello che parte da Edolo
lo chiamano ancora la “littorina”,
parte la mattina
se devi andare a Brescia
vai sulla carrozza
siediti e porta pazienza
prima o poi arriverai

E la “littorina” và
cif e cif e cif e ciaf
parte dai monti e va verso il lago
cif e cif e cif e ciaf
cif e ciaf

Sono salito sul treno
che si ferma a Breno
sembra che abbia il freno bloccato
è più svelto uno zoppo
ha lasciato la carbonella,
ma non è elettrico
ogni tanto gli succede un incidente
e… resti a piedi.

E la “littorina” và
cif e cif e cif e ciaf
parte dai monti e va verso il lago
cif e cif e cif e ciaf
cif e ciaf

Sono arrivato quasi a Marone
né avevo pieni i torroni
sono rimasto fermo a una stazione
cinque minuti e più
se fossi partito in bicicletta
avrei risparmiato un quarto d’ora
spero di arrivare presto a Brescia
poiché non ne posso più

E la “littorina” và
cif e cif e cif e ciaf
parte dai monti e va verso la città
cif e cif e cif e ciaf
cif e ciaf

Sono arrivato con il treno a Brescia
mi sento una “soppressa”,
scendo velocemente
ma sono già le otto
ci vuole mezz’ora
per giungere in ufficio
sono arrivato tardi
che gioia.

E la “littorina” và
cif e cif e cif e ciaf
parte la notte e va in città
cif e cif e cif e ciaf
cif e ciaf

Ora viaggio in macchina
con Ale, Walter e Marco
aspettando di utilizzare quel treno
che passa per Breno
che impighi circa un’ora
per arrivare a Brescia
che arrivi alle sette e mezza
senza soffrire.

E la “littorina” và
cif e cif e cif e ciaf
parte la notte e va in città
cif e cif e cif e ciaf
cif e ciaf

Per news ed eventi visita
la Nostra pagina Facebook
Torna ai contenuti | Torna al menu